Migrantes in Toscana  

   

Uno sportello africano per gli studenti africani: a Firenze un'iniziativa firmata USAF

Il territorio toscano, in particolare quello fiorentino, si arricchisce di una nuova iniziativa a sostegno dei giovani studenti africani. Grazie all’Unione Studenti Africani Fiorentini, esistente dal 16 Giugno 2005, ha preso vita uno SPORTELLO aperto dalla comunità degli studenti africani di Firenze per dare informazioni e orientamento, nonché accogliere i nuovi studenti che vengono dall'Africa, che sia dal Marocco al Sudafrica, come dal Senegal alla Somalia. Si tratta di uno spazio fisico offerto dal centro internazionale studenti Giorgio La Pira di Via de’ Pescioni 3, a due passi dal Duomo, ufficialmente aperto Martedi dalle 10.00 alle 15.30 e venerdi dalle 15.00 alle 17.30: prevede la possibilità di lezioni accelerate d’italiano, conoscere studenti di tutto il mondo e trarre qualche aiuto a seconda dei mezzi disponibili.

Lo Sportello non è certo la prima iniziativa da parte dell’USAF, la cui idea di fondo è, si legge sul sito istituzionale www.usaf.altervista.org/associazione.html , “di raggruppare studenti africani con l'obbiettivo principale di promuovere le varie culture dei paesi di origine. Questo facilita la loro integrazione a Firenze ed allo stesso tempo rinforza nei loro cuori il sentimento di un'Africa unita”. Da quando ha preso vita, l’associazione, la cui sede si trova in viale Morgagni 51, presso la residenza universitaria Calamandrei, consente di entrare in relazione a ragazzi africani che hanno così la possibilità di studiare e documentarsi, conoscendosi.

Durante gli scorsi anni, l’USAF ha usato realizzare settimane culturali, due volte all’anno, l’ultima delle quali si è svolta a fine Gennaio. Nell’occasione hanno avuto luogo sfilate di moda africana grazie alle studentesse dell’Accademia, momenti tematici, (l’ultima volta si è parlato di Primavera Araba) nonché manifestazioni teatrali. L’USAF proporrà presto anche un cineforum che porrà attenzione su filoni  tematici africane e globali.

Sono in preparazione conferenze o dibattiti, mentre prenderà presto vita un bimestrale, “L’Africa c’è”, che tratterà tematiche economico-politiche inerenti il continente nero.

Interpellati circa il più pressante bisogno degli studenti africani a Firenze, l’attuale presidente Costant Nzimbala, del Congo R.D., ed il segretario Guillome Ole, del Camerun, hanno risposto come gli studenti africani abbiano scelto fino ad oggi Firenze grazie alle borse di studio prevista dalla Regione, nonostante la trovino eccessivamente costosa, ma lamentano il fatto che perde l’alloggio oggi fa fatica ad arrangiarsi a causa della mancanza di reti familiari o relazionali, ulteriore motivo per il quale è importante contare su una rete di fiducia come l’USAF vuole porsi per i “figli dell’Africa”.

Oltre al sito, è possibile contattare l’USAF al cellulare, al numero 3888088240, o all’indirizzo email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.   

Share
   

Migrantes nella tua lingua!  

ar zh-chs en fr de el he it pl pt ro ru es uk
   

Controlla la tua pratica  

Hai una pratica in corso? clicca qui sotto per inserire il numero della tua pratica e verificare a che punto è! (verrai ridirezionato al sito della Polizia di Stato)

Verifica stato pratica

Per tutte le informazioni su tutte le pratiche, consulta il menù in alto "Come fare per".

   

Media e fonti di riferimento  

   

Seguici su...  

Facebook Twitter YouTube
   

La voce dei Migranti in Toscana  

   

RIVISTA MIGRANTESPRESS

   
© Conferenza Episcopale Toscana - Ufficio Pastorale per i Migranti - Piazza San Giovanni, 3 - Firenze (FI)