Migrantes in Toscana  

   

Mamma del campo Rom di Pisa scrive a Mons. Cesare Nosiglia: "Fratello vescovo tu parli al cuore"

mons. cesare nosiglia220

 

La Lettera pastorale dell'Arcivescovo di Torino, Mons. Cesare Nosiglia, intitolata «Non stranieri ma concittadini e familiari di Dio" (cliccate qui per leggere) e indirizzata ai popoli nomadi, ha suscitato molto interesse non solo a Torino ma in molte parti d’Italia, dove è stata letta e commentata, registrando reazioni sia positive che critiche, come comprensibile, data la delicatezza del tema.

Fra i messaggi giunti a mons. Nosiglia, colleghiamo in particolare attraverso il nostro portale regionale questa lettera di una mamma (cliccate qui per leggere) che vive nel campo Rom di Pisa, pubblicata sul settimanale cattolico della diocesi di Brescia, “La Voce del Popolo”, del novembre 2012. Trovate invece qui i 5 punti proposti dalla Chiesa di Torino alle istituzioni in merito all'obiettivo integrazione in relazione a Rom e Sinti. 

Share
   

Migrantes nella tua lingua!  

ar zh-chs en fr de el he it pl pt ro ru es uk
   

Controlla la tua pratica  

Hai una pratica in corso? clicca qui sotto per inserire il numero della tua pratica e verificare a che punto è! (verrai ridirezionato al sito della Polizia di Stato)

Verifica stato pratica

Per tutte le informazioni su tutte le pratiche, consulta il menù in alto "Come fare per".

   

Media e fonti di riferimento  

   

Seguici su...  

Facebook Twitter YouTube
   

La voce dei Migranti in Toscana  

   

RIVISTA MIGRANTESPRESS

   
© Conferenza Episcopale Toscana - Ufficio Pastorale per i Migranti - Piazza San Giovanni, 3 - Firenze (FI)